Napoli / Musicisti

Guido Maria Grillo

-1.jpg

Guido Maria Grillo è esponente della scena della musica d’autore emergente, in Italia. Ha aperto concerti di Rufus Wainwright (unica data italiana, novembre 2015), Avion Travel, Marlene Kuntz, Musica Nuda, Paolo Jannacci, Levante, Niccolò Fabi ed altri. Dal 2013 in tour con Paolo Benvegnù, Cristiano Godano (Marlene Kuntz) e gianCarlo Onorato. Nel novembre del 2011 è stato ospite al Premio Tenco, al Teatro Ariston di Sanremo, per la presentazione della compilation dedicata a Luigi Tenco “Sulle labbra di un altro. Come fiori in mare vol.2” (Club Tenco/Lilium Produzioni). Ha pubblicato due album, un Ep, un singolo con distribuzione Warner Music e ha all’attivo centinaia di concerti.

 

Lelio Morra

audio Block
Double-click here to upload or link to a .mp3. Learn more

Lelio Morra nasce a Napoli 29 anni fa. Con la sua prima band, gli Eutimìa, a 19 anni vince il Premio De Andrè 2005 come miglior interprete e partecipa a Musicultura. Nel 2009 decide di partire per la Francia spinto dalle note dei Beirut. Suona in strada e scrive canzoni da lontano, tante, torna e mette su un nuovo progetto musicale: JFK & La Sua Bella Bionda. Nel luglio 2012 vince una borsa di studio al CET, assegnata da Mogol al festival “Nuova Musica Italiana". Parallelamente è impegnato in studio sul primo disco "Le Conseguenze dell'Umore", prodotto da PoloSud Records: nella prima settimana di lancio rientra nei primi 10 dischi più venduti in Italia e in meno di un anno va in ristampa dopo aver esaurito la prima tiratura. In una canzone dell'album ("ci penso io") scrive il testo con Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione. "Le Conseguenze dell'Umore" riceve il premio "miglior disco d'esordio" per L'isola che non c'era. Riceve la Targa Artista Emergente 2013 al Festival Musica Da Bere, è finalista al premio De Andrè nel 2010/11 e 14, Partecipa al Talent per autori "Genova per Voi" conquistando il secondo posto. È questa l'occasione in cui incontrerà Federica Abbate con la quale scriverà “Danzeremo a Luci Spente” canzone che Universal Publishing affida a Deborah Iurato. La canzone è tra le più scaricate su iTunes e dà il titolo al primo album della cantante (vincitrice di Amici) pubblicato da Sony, disco d’oro appena dopo un mese. È autore, insieme a Domenico Manneli di "Quando sorride", canzone premiata al Premio Donida 2013 edita da BMG Rights Management. Con “Il Cuore detta Legge” è tra le 60 nuove proposte di Sanremo 2015. Firma il testo di una canzone insieme ad Ornella Vanoni. E’ vincitore della BecksUnAcademy 2015 nella categoria musica. Vive a Milano.

 

Giovanni Rago

Nel 2006 si diploma in chitarra all’accademia romana Percento Musica, nel 2008 consegue il Certificate of Completion della Berklee School con il massimo dei voti, nel 2009 consegue il titolo di compositore per musica da film e lavora 5 anni agli stabilimenti Rai di Roma. Nel 2013 consegue la Laurea in Chitarra Jazz presso il Conservatorio G.Martucci di Salerno e partecipa a masterclass jazz di almeno due giorni e lezioni con Pat Martino, Bill Frisell, John Damian, Joe Diorio, Stochelo Rosemberg, Scott Henderson, Mike Stern, Aldo Farias, Umberto Fiorentino, Fabio Zeppetella. A Dicembre 2014 partecipa alle masterclass Berklee in Australia con Mark White e John Damian e prende lezioni dal chitarrista fingerstyle Tommy Emmanuel. Nel corso della sua attività ha pubblicato 40 rubriche mensili su riviste specializzate del settore come Guitar Club, tre libri sul fraseggio e un libro sul fraseggio jazzistico. E’ docente per i corsi conservatoriali e ha un’intensa attività live e in studio: è presente come compositore, arrangiatore o musicista in più di 150 dischi già pubblicati; suona con il cantante newyorkese Dean Bowman in quartetto e con il trio del fisarmonicista tedesco Hartmut Saam. 

 

Stefano Di Lorenzo

audio Block
Double-click here to upload or link to a .mp3. Learn more

Stefano Di Lorenzo si avvicina alla musica nel periodo delle scuole medie con chitarra, pianoforte e batteria. Si specializza poi in batteria jazz, la quale lo porta a trasferirsi a New York, dove vive tuttora. Qui però inizia a sentire il richiamo della cultura europea ed in particolare della musica classica, al punto da scegliere di conseguire un diploma in percussioni classiche. Sono queste che ne facilitano il contatto con la musica del novecento e contemporanea, e a cui affianca un crescente interesse nella composizione, nelle altre arti e nella filosofia. Passa quindi dal suonare per artisti del calibro di Talujon, Bright Sheng e Phil Kline all’ideare e dirigere progetti multimediali propri quali I Like This! nell 2012 e l’anteprima di 5: A Celebration of the Senses nel 2015.